ITZCHAK BELFER – “IL MIO MAESTRO JANUSZ KORCZAK”

Buona sera e buona Pasquetta 🐣 carissimi lettori 😍 come state?


“Vivevamo così, centosette bambini, in un regno indipendente dove gli adulti avevano i nostri stessi diritti, e viceversa. Non esisteva un regno come il nostro in tutto il mondo, ma spero davvero che ce ne sarà un altro, prima o poi. La casa in cui abitavamo traboccava d’amore, rispetto per le nostre esigenze e comprensione. La signorina Stefa e il dottore lavoravano per dar vita a un mondo nuovo, che fosse sicuro e a misura di bambino, basandosi sul saggio modello educativo di Janusz Korczak”.

La storia di un bambino che lotta per la rinascita grazie all’aiuto di due persone umane, generose e fondamentali per un percorso di vita in grado di stimolare nuove passioni, nuovi interessi e poter godere di un ambiente caldo, accogliente e familiare: il dottor Korczak e la signorina Stefa. Entrambi contribuirono a rinnovare radicalmente l’idea di orfanotrofio, dedicandosi ai bambini bisognosi con devozione e affetto. Janusz Korczak preferì morire insieme ai piccoli nel campo di concentramento di Treblinka, sacrificando la sua stessa vita rifiutandosi di abbandonare i piccoli orfani ebrei, dedicò la sua esistenza a loro creando un metodo pedagogico nel quale predominava il valore di libertà, di uguaglianza e di amore impartendo loro regole di vita quotidiana per affrontare con responsabilità i conflitti e le piccole scaramucce quotidiane.
In un periodo storico segnato dall’odio antisemita il pediatra Janusz Korczak si impegna in prima persona per dare spazio alla speranza, regalando ai suoi piccoli ospiti una casa con l’aiuto di un organizzazione ebraica.

🔸Ringrazio la Gallucci 📚 per il prosieguo della collaborazione e per la copia omaggio conferitami ♥️ un volumetto intenso ed intriso dell’esperienza vissuta dall’autore Itzchak Belfer, un’autobiografia emozionante. L’autore ha deciso di scrivere “Il mio maestro Janusz Korczak” per poter condividere con le generazioni future le sue vicissitudini, i suoi ricordi, la sua prospettiva sugli eventi includendo fatti e aneddoti interessanti, descrivendo le persone e gli eventi che hanno caratterizzato la sua adolescenza.

La lettura di questo volumetto risulta, a mio avviso, formativa per i bambini e per i ragazzini che si approcciano alla comprensione e alla conoscenza di tragici avvenimenti, avvenuti in tempi non molto lontani da quelli odierni, temprandoli nel carattere, ma soprattutto spronandoli a credere che da situazioni difficili e di sacrificio si può e si deve sempre sperare di costruire un mondo migliore. Auguro a tutti voi una buona lettura e un buon proseguimento di serata, un abbraccio forte 😘

Sonia Dado

ITZCHAK BELFER

Itzchak Belfer (Varsavia, 1923) è un pittore e scultore, che visse dall’età di sette anni fino ai 15 nella Casa degli Orfani di Janusz Korczak. È uno dei pochissimi testimoni di quell’esperienza straordinaria che siano sopravvissuti alla Shoah. Dopo la guerra si è trasferito in Israele, dove ha potuto coltivare il proprio talento artistico, dedicandosi in particolare alla commemorazione dell’Olocausto e al ricordo del suo indimenticabile maestro.

E’ possibile acquistarlo su https://www.galluccieditore.com/libri/baby-uao/il-mio-maestro-janusz-korczak/1185/

E in tutte le librerie fisiche e on-line.

Amazon https://www.amazon.it/mio-maestro-Janusz-Korczak/dp/8893485915

Ibs https://www.ibs.it/mio-maestro-janusz-korczak-libro-itzchak-belfer/e/9788893485913

Feltrinelli https://www.lafeltrinelli.it/libri/itzchak-belfer/mio-maestro-janusz-korczak/9788893485913?productId=9788893485913.html

Mondadori  https://www.mondadoristore.it/libri/Itzchak-Belfer/aut03724754/

Precedente ROGER McGOUGH – “IL GIROTONDO DEL SOLDINO” Successivo GORDIANO LUPI – “FAME. UNA TERRIBILE EREDITA'”