Charles Bukowski

Buona sera e buona domenica carissimi lettori 😍 Come state? ❤️ Oggi 16 agosto 2020 si festeggia il centenario di Charles Bukowski, autore unico e inimitabile. I suoi libri hanno fatto la storia, le sue frasi sono riprese migliaia di volte al giorno sui social.


.
🌹Quando Dio creò l’amore, Charles Bukowski
Quando Dio creò l’amore non ci ha aiutato molto
quando Dio creò i cani non ha aiutato molto i cani
quando Dio creò le piante fu una cosa nella norma
quando Dio creò l’odio ci ha dato una normale cosa utile
quando Dio creò Me creò Me
quando Dio creò la scimmia stava dormendo
quando creò la giraffa era ubriaco
quando creò i narcotici era su di giri
e quando creò il suicidio era a terra.

Quando creò te distesa a letto
sapeva cosa stava facendo
era ubriaco e su di giri
e creò le montagne e il mare e il fuoco
allo stesso tempo
Ha fatto qualche errore
ma quando creò te distesa a letto
fece tutto il Suo Sacro Universo.
.
.


🔸Nato in Germania nel 1920, si trasferì presto negli Stati Uniti (nel Maryland). Dopo una giovinezza sbandata, tra vino, frequentazioni politiche, sia di estrema destra che di estrema sinistra e durante il breve arresto per renitenza alla leva militare, iniziò a scrivere racconti, che vennero pubblicati su riviste e raccolte. Si destreggiò tra qualche lavoretto e la scrittura di poesie, ispirate dalla sua condizione e dalla disperazione dovuta alla morte della sua storica compagna Jane.

🔸Scrittore a tempo pieno dal 1969, la sua fama crebbe, così come il suo tenore di vita e le frequentazioni notturne con varie donne. Morirà nel 1994, lasciando una ricca eredità artistica, legata anche al suo personaggio iconico, da uomo ribelle e dissacrante, senza peli sulla lingua.
.
Cosa vi piace della poesia di Bukowski? Qual è la vostra poesia preferita? Se vi fa piacere 🥰 taggatemi ed inserite nei vostri post e nelle stories l’hashtag #agostoinpoesia🏖️ così da poter condividere i vostri bellissimi scatti fotografici 📷 vi aspetto numerosi 🥰 Vi abbraccio forte, un bacio grande 😘

Sonia Dado

Precedente Jane Austen – “Orgoglio e Pregiudizio” Successivo ELENIA STEFANI – “UNA DANZA D'EMOZIONI”