CARLO COLLODI – “FIABE FRANCESI”

Buona sera e buon martedì carissimi lettori 😍 come state? ♥ Le letture per i bambini sono un’occasione per imparare parole nuove, un rifugio di emozioni, calmarsi quando si arrabbiano, sciogliere i nodi difficili dei capricci, essere confortati se sono tristi e rincuorati. Anche voi la pensate così? 🥰
.
.
.
📒 E improvvisamente quando si pronuncia quel “C’era una volta…” subito grandi e piccini fanno volare la fantasia, eh beh, si sa, le favole hanno qualcosa di magico, le favole con i loro personaggi spiegano il valore dei sentimenti, contribuiscono a stabilire un buon contatto emotivo tra genitore e figlio, tra nonni e nipoti, le favole trasformano il tono di voce, magicamente si assume un timbro delicato, per trasmettere preziosi messaggi e per incuriosire i più piccoli. Ecco che grandi storie d’autore affascinano i piccoli lettori, divenendo le prime letture, a tal proposito voglio consigliarvi tre letture per bambini, che faranno bene anche ai grandi, tre meravigliose fiabe di Charles Perrault, l’eccellente maestro di un genere che tra il Sei e il Settecento toccò il suo apice alla Corte del Re Sole,tramandandoci quei capolavori della letteratura infantile, che sono ancora oggi il patrimonio fantastico di bambini e adulti da: Puccettino (Pollicino), Enrichetto dal ciuffo e Cenerentola, tradotte in italiano da Carlo Collodi. Carlo Collodi non si limita a tradurre con incomparabile aderenza, poiché il suo istinto narrativo, spesso lo porta a colorire e vivificare il linguaggio, inserendovi tocchi briosi, spontanei e popolareschi toscani. Tre gioielli traboccanti di humor e filosofia, con stupefacenti disegni illustrati, con raffinata sensibilità e talento di Giuliano Ferri, proposti dalla Gallucci 📚 per i piccoli e grandi lettori, colgo l’occasione per ringraziarla per il prosieguo della collaborazione e per la copia omaggio conferitami ♥
Al termine di ciascun racconto, Collodi esprime la morale, suscitando curiosità e stupore negli occhi dei piccoli e dei grandi lettori. Le favole, mescolandosi spesso con la realtà Le favole, mescolandosi spesso con la realtà, si possono considerare un meraviglioso stratagemma per riportare o riportabili ai nostri giorni, poiché in ciascuna favola si scopre qualcosa di nuovo, un punto di vista o un’ambientazione diversa, le favole fanno brillare gli occhi ai bambini, creano in loro stupore, li spingono alla scoperta di tutto ciò che desta meraviglia. Dalle fiabe della buonanotte, quelle classiche o perché no, quelle brevi, si traggono importanti insegnamenti di vita, si ampliano le conoscenze, si riconoscono spazi reali ed emotivi, ma allo stesso tempo, spalancano le porte di un mondo fantastico, allietando alcuni momenti della giornata per i più piccoli.


“La bellezza, per le donne in ispecie, è un gran tesoro; ma c’è un tesoro che vale anche di più,ed è la grazia, la modestia e le buone maniere…Grazia, spirito, coraggio, modestia, nobiltà di sangue, buon senso, tutte bellissime cose; ma che giovano questi doni della Provvidenza, se non si trova un compare o una comare, oppure, come si dice oggi, un buon diavolo che ci porti?”

Come sempre il mio augurio a tutti voi di buona lettura ♥️ Un bacio grande 😘

Sonia Dado

CARLO COLLODI

Carlo Collodi (pseudonimo di Carlo Lorenzini, Firenze 1826 – 1890) nacque in una famiglia modesta e studiò con difficoltà, in seminario come usava all’epoca. Irrequieto e indolente al tempo stesso, fu libraio, volontario nelle Guerre d’indipendenza, fondatore di due riviste satiriche, giornalista, romanziere e autore teatrale di spiccata ironia, anche se con scarso successo. Almeno fino al 1875, quando pubblicò I racconti delle fate, primo passo nella letteratura per l’infanzia dello scrittore italiano forse più noto al mondo, e proprio per un libro per ragazzi: Pinocchio (1881). 

GIULIANO FERRI

Giuliano Ferri è nato a Pesaro nel 1965. Ha cominciato a disegnare prestissimo, imitando i fumetti “spaziali” giapponesi. Poi ha studiato arte e si è dedicato all’illustrazione. La fantasia gli viene dalla mamma sarta, l’umorismo dal babbo, l’ispirazione dai bambini che incontra nelle scuole. Ma anche da se stesso. I suoi personaggi sono quasi degli amici, figure che gli sembra di avere conosciuto. Giuliano suona la chitarra e divide il proprio talento tra i libri e una Onlus di sostegno a persone con problemi mentali. Anche con loro gli acquerelli hanno successo. Per Gallucci ha illustrato Firenze/FlorenceEva era africanaLa pulce d’acquaLe tue antenate, La ballata di GeordieLe filastrocche della Melevisione, I racconti delle fate, Regina reginella, Rime del fare e non fare, Rime di fiaba e realtà Principi e principesse.

E’ possibile acquistarlo su https://www.galluccieditore.com/libri/baby-uao/fiabe-francesi/965/

E in tutte le librerie fisiche e on-line.

Amazon https://www.amazon.it/Fiabe-francesi-Carlo-Collodi-ebook/dp/B078GRHTRY

Ibs http://www.ibs.it/fiabe-francesi-da-charles-perrault-libro-carlo-collodi/e/9788893482820+&cd=1&hl=it&ct=clnk&gl=it

Feltrinelli  https://www.lafeltrinelli.it/libri/carlo-collodi/fiabe-francesi-charles-perrault-ediz/9788893482820

Mondadori https://www.mondadoristore.it/Fiabe-francesi-Carlo-Collodi/eai978889348416/

Precedente Alda Merini Successivo Jane Austen – “Orgoglio e Pregiudizio”